lunedì 17 aprile 2017

PASQUA ... news A TAVOLA!

Pasqua a tavola:
sperimentare senza temere errori!

Come sempre l'incoscienza premia gli audaci ... cosi', per la tavola di Pasqua, mi lancio in un tris di agnello che "semel in anno licet insanire" e, strano ma vero, mi sono goduta veramente anch'io!!!! che di solito non amo la carne in generale e il gustino del "selvatico" in particolare ... Un gusto speciale non solo nella carne utilizzata ma soprattutto negli abbinamenti con la frutta (fragole) e le frattaglie che, ancora, non erano entrate nel novero delle mie possibilita' in cucina. Il via alla sperimentazione è dovuta al consenso del mio assaggiatore ufficiale perche', se non ne mangia lui ... il resto della famiglia non e' sufficiente a giustificare tutta l'avventura!

INGREDIENTI per 6 pax
1 CARRE' D'AGNELLO  con le interiora (CORATELLA) preparato dal  macellaio di fiducia e suddiviso nel seguente modo: carre' disossato dopo aver tolto 4/6 braciole spesse due dita
6 FETTE DI PAN CARRE'
MENTA, MAGGIORANA, PREZZEMOLO, AGLIO E SCALOGNO
4 ZUCCHINE
8 FRAGOLONI
80 g FAVE PELATE
8/10 fette di PANCETTA A FETTINE
1 cucchiaio di PARMIGIANO
BURRO, ACETO, OLIO EXTRAVERGINE D'OLIVA
SALE E PEPE

CHE FARE:
frullo le fave gia' pelate con un cucchiaio di Parmigiano, sale e pepe.
Tengo a bagno le interiora sotto l'acqua corrente per farle spurgare.
Prendo le bracioline, vi pongo sopra l'impasto di fave e avvolgo il tutto nelle fettine di pancetta e le lego con spago da cucina.

Tris d' AGNELLO


le costine

 il carre disossato e arrotolato
Cospargo la fetta ottenuta dal carre' disossato con il pancarre' aromatico, sale e pepe. Lo arrotolo e lo lego.
Inforno il rotolo a 180°C per 50' e le bracioline per 40'.


Riduco a cubetti le interiora e le faccio saltare in un velo di olio caldissimo con l'aglio, lo scalogno, menta, sale e pepe.
Alla fine della cottura aggiungo un cucchiaio di pane aromatico.
la "coratella"

Infine rosolo i fragoloni a pezzi in una noce di burro insaporendoli con una goccia di aceto, sale e pepe.
Faccio stufare in un'altra noce di burro le zucchine divise a meta' per il lungo con sale e pepe.
Infine compongo il piatto:
per ciascun piatto predispongo 2 fette di rotolo piu' alcuni fragoloni
                                                1 braciolina con una porzione di interiora guarnita di zucchine
Completo con un filo d'olio e pepe macinato!

Bon Appetit!



venerdì 14 aprile 2017

TRECCIONA alle verdure:LIEVITATI con AMORE


E' PRIMAVERA!!!
Calda, assolata e fiorita come non mai.
Al di là di carni d'agnello, capretto etc.
una bella torta salata, un rustico come si evince ormai da diversi blog ... è d'obbligo!
E allora è la mia volta con questa trecciona di pasta lievitata (per le diverse ricette vedere qui)


Steso l'impasto, dopo il dovuto riposo, guardo cosa occhieggia oggi nel frigorifero: carote bollite, patate bollite ... formaggi duri.
Allora mi predispongo a farcire il nuovo impasto: posiziono tutti gli elementi ben allineati al centro della sfoglia in cui ho disteso l'impasto, alternando se possibile i colori.
A lato dell'impasto eseguo dei tagli in diagonale in modo che possa chiudere l'impasto sopra la farcitura, alternando le strisce in diagonale che ho intagliato.


Confezionato ben bene, sigillando le estremita', lascio lievitare il tutto fino a che non sia raddoppiato di volume.
Pongo in forno già caldo a 200°C per circa 20' o fino a doratura di tutto l'impasto.


Una volta sfornato, aspetto che si raffreddi un pochino in modo da poterlo tagliare senza che il composto si sbricioli.


E' gustoso sia tiepido che freddo per cui adattissimo ad essere trasportato in un delizioso chic nic di pasquetta!

Bon Appetit!