venerdì 1 aprile 2016

COLORI DI PRIMAVERA!


Come non riprovarci, per la pasqua, a gustare una nuovissima "sandwich cake"?
Bella, buona e gustosissima con i suoi ripieni fantasiosi e delicati come si addice ad una Signora torta salata adattissima a queste prime giornate di primavera!


Questa è del nostro artigiano d'elezione NAMACHOCO



e continuando sulle strade dell'APE ... 
non potevano mancare le sperimentazioni:
FIORI DI ZUCCA  al forno  non fritti (si sa che va meglio!)
ripieni di patata e ricotta


accompagnate molto degnamente da:
TORTINO DI UOVA


SACRESTANI al parmigiano
TARALLINI SFOGLIATI!



per comporre un piatto dai colori delicati e primaverili che ben si adattano alla giornata di pasquetta, nel nostro e vostro cestino del pic nic vista mare e cielo!

LA RICETTINA????
Eccola qui: per una decina di fiori di zucca
500  g di patate lessate, sbucciate e passate fini
250 g di ricotta fresca
4 cucchiaiate di Parmigiano reggiano grattugiato
un pizzicone di cannella
sale e pepe macinato al mulinetto
2 fette di pan carrè
2 uova
olio evo
sale e timo in foglioline

che fare:
mescolo tutti gli ingredienti ottenendo un composto fine ma non troppo, metto il tutto in una sac a poche senza bocchetta.
Lavo e tolgo il pistillo dei fiori di zucca, li asciugo molto delicatamente per non romperli.
Li riempio con il composto preparato facendolo uscire a bocconi dalla sac a poche.
Chiudo il fiore riunendo i petali in alto.
Trito grossolanamente 2 fette di pane in cassetta con un pizzicone di sale aromatizzato al timo, sbatto le uova per romperle, senza montarle.
Passo ogni fiore farcito nelle uova battute rotolandole per bene e quindi nel pane aromatico perche' se se rivestano abbondantemente.
Preparo una placca del forno con carta forno oliata con olio evo e scaldo il forno a 200°C.
Sistemo i fiori ben allineati sulla placca oleata e passo in forno caldo per 10' ... quindi volto i fiori e li faccio dorare anche dalla parte inferiore per altri 10'.
Servo ben caldi e croccanti! Da  leccarsi i baffi anche senza frittura.

Per i SACRESTANI e I TARALLINI:
una confezione di pasta sfoglia fresca anche rotonda
Parmigiano reggiano grattugiato e il rosso di un uovo
semi a piacere per guarnire

che fare:
stendere la sfoglia, pennellare con acqua, stendervi il Parmigiano e ritagliare strisce in orizzontale.
Da ogni striscia lunga ricavare delle treccine e da quelle corte degli anelli che spennellati con tuorlo e rivestiti da una manciata di semi di anice o altri semi a piacere verranno posti in forno gia' caldo a 250°C per una quindicina di minuti.
Raggiunto un bel colorito dorato potranno essere serviti belli caldi e fragranti!

Bon Appetit!





CHOUX! Salati ... san doute


Ancora a proposito di CHOUX!


Me ne è tornata la voglia
 in questa Pasqua alta, anticipata da una serie di presagi primaverili che mi hanno condizionata: pranzo sul terrazzo di casa
 (appositamente ripulito ... anche se non ancora rifiorito!).
la ricetta è la solita, rispolverata dallo sfogliare degli "annali" della Cucina Italiana e la possiamo ritrovare qui
Questa volta pero' in versione MAXI perchè possano essere farciti 
con salmone affumicato, creme fraiche e finocchietto selvatico ...
con culatello, burro a riccioli e foglioline di rucola
...
questi i miei abbinamenti ma non disdegnamo neppure:
gorgonzola, noci e fettine sottili di pera seccate in forno,
crescenza, rucola e mandorle affettate sottili
...
tanto spazio alla fantasia!
Provare per credere


Bon Appetit!