lunedì 14 gennaio 2013

Brioche, savarin, trecce e ... compagnia bella!



 Sempre alla ricerca di variazioni sul lievitato ... eccomi alle prese con un nuovo impasto che e' da dicembre che attende la sua realizzazione! Ma come tutte le cose tanto attese mi ha ricompensato con splendidi risultati.
In uno stampo di silicone e togliendo il piu' possibile lo zucchero, come mio solito  ;-) mi sono buttata su un impasto salato "leggerissimamente" per farcirlo con una crema di formaggio da leccarsi i baffi!




INGREDIENTI per piccoli SAVARIN poco dolci:
15 g di lievito
50 g di latte
25 g di zucchero
un pizzico di sale
250 g di farina Manitoba
125 g di burro
3 tuorli

CHE FARE: sciolgo il lievito con lo succhero ed una puntina di sale.
Intanto preparo la farina e la mescolo nell'impastatrice con il burro morbido e i tre tuorli, uno alla volta.
Aggiungo il lievito sciolto nel latte con lo zucchero ed il sale.
Lavoro bene l'impasto e la suddivido in 8 stampini da mini-savarin ( ho usato quelli in silicone cosi' non sono da imburrare!)
Lascio poi lievitare in forno spento, con la luce accesa coperto con una ciotola capovolta.
Dopo un'ora, un'ora e trenta pongo nel forno a 200° C per circa 35'.
Sforno e lascio raffreddare.

PER LA VERSIONE DOLCE
Con 250 gr di zucchero e 350 di acqua preparo uno sciroppo.
Inzuppo i savarin immergendoli nello sciroppo e li tolgo con due forchette, li lascio sgocciolare su una gratella poi li pennello con due cucchiaiate di confettura di albicocca sciolta a caldo.
Li guarnisco infine con una pallina di gelato alla panna e fragole

PER LA VERSIONE SALATA:
ho tagliato a 3/4 il savarin e l'ho farcito con una crema di robiola (100 g di robiola + 100 g di panna montata ferma + sale e pepe macinato fresco)



Ricetta base per impasto panbrioche
la base impasto che prediligo!!!!

INGREDIENTI:
700 g farina Manitoba oppure 500 g di Manitoba e 300 g di integrale o altro cereale a piacere
300 g burro a T°A
60 g di zucchero semolato
3 uova e 3 tuorli
20 g lievito di birra
vanillina
sale
CHE FARE:
PER IL LIEVITINO
faccio sciogliere il lievito con 4 cucchiaiate di acqua tiepida e mezza di zucchero semolato.
Impasto tanta farina quanto ne assorbe il liquido , lo lavoro e lascio lievitare per due ore.
PER L'IMPASTO
Aggiungo nell'impastatrice il resto della farina, lo zucchero rimanentele uova e i tuorli, il burro fuso e la vanillina quindi il sale.
Lavoro almeno per 10' l'impasto e lascio lievitare un'altra ora.
Dopo la lievitazione divido la pasta in due parti: ne metto 2/3 nello stampo imburrato e quello che rimane, in forma di palla, lo sovrappongo.
Pennello con burro fuso e lascio lievitare, pennello di nuovo con uovo ed infine inforno a 200° per circa 55'.

Nella versione con le due farine,  intreccio i due impasti dopo averli allungati a salametto  e ritorno a farli lievitare.

 Tarte, savarin e compagnia bella!

Bon Appetit!